La “Formula Segreta” per scaldare il tuo ambiente grazie alla cucina “Casolare”

20 febbraio 2017

Sei alla ricerca di una cucina che soddisfi le tue esigenze di spazio e si adatti perfettamente alla tua situazione attuale?

Cerchi la soluzione per scaldare il tuo ambiente come una tavernetta che non dispone di riscaldamento?

Senza che la canna fumaria presente, ostacoli la possibilità di realizzare la cucina dei tuoi desideri?

ALLORA questo articolo fa per TE!

Sono sicuro che anche TU… quando c’è da friggere oppure quando organizzi grandi pranzi/cene di famiglia, desideri avere una seconda zona di cottura.

E’ molto più comodo ma SOPRATTUTTO NON rende l’aria della tua zona pranzo…. IRRESPIRABILE!  (L’odore di fritto è nauseante!)

Per chi ha la possibilità in termini di spazio, la tavernetta, la cantina o semplicemente un vecchio garage adibito ad appartamento viene utilizzato a questo fine.

Ahimè questi ambienti non hanno l’impianto di riscaldamento e quando ci si trova ad utilizzare tali ambienti nel periodo invernale… un po’ del cosiddetto “CALDO” non guasterebbe mica!

Magari dove si possa anche cucinare…

Questa situazione è capitata ad un nostro cliente e insieme abbiamo realizzato questa soluzione:

Ecco come la cucina “Casolare” può scaldare il tuo ambiente!

Stufa a pellet per cucinare da incasso, con piccolo forno inferiore e piano cottura superiore.

In questa particolare situazione, la canna fumaria non permetteva la continuità della cucina, ma grazie a questa stufa abbiamo risolto 2 problemi:

  • La continuità della cucina, la sua durata nel tempo e la gestione degli spazi.
Perché la sua durate nel tempo?

In realtà il nostro cliente poteva benissimo decidere di installare una normalissima stufa a pellet per cucinare NON da incasso, e creare la cucina a fianco di essa.

Questa soluzione, però, era al quanto rischiosa. Una stufa a pellet deve distare almeno 100 cm dal fianco di una cucina per non comprometterne la durabilità.

L’intenso calore avrebbe portato un immediato scolorimento del fianco, a seguire l’impiallacciatura si sarebbe scollata… e poi non vogliamo dire il pericolo INCENDIO!

Ok… Ok… Non prende fuoco se non c’è fiamma, ma di certo dormo sonni più tranquilli se ho la certezza e la GARANZIA che nulla può accadere!

La stufa a pellet epr cuciinare da incasso risolve TUTTI questi problemi e grazie all’abbinamento della cucina “Casolare” sembra essere proprio una base della cucina (Come una base forno).

La gestione degli spazi.

In questa particolare situazione il cliente voleva mantenere il frigorifero da libera installazione.

Come puoi vedere sulla sx, abbiamo creato una “Nicchia” dedicata al frigorifero con annesse 2 prese della corrente (in basso a sx).

foto14 CucinaMontata

Il top in travertino iraniano, e la sua alzatine, GARANTISCONO un piano di lavoro resistente alla macchia, alla rottura e permette una perfetta continuità dell’intera cucina.

A finitura dell’intero piano di lavoro, l’alzatina (piccola strisce di travertino montate in verticale tra muro e piano di lavoro) che protegge dalle infiltrazione di acqua ed allo stesso tempo rifinisce l’intero giro TOP, compresa la stufa a Pellet.

  • Il riscaldamento dell’ambiente:

Come già elencato in precedenza, la realizzazione di un impianto di riscaldamento sarebbe troppo invasiva e costosa.

Questi ambienti non diventano mai così freddi e quindi una piccola scaldata può bastare per rendere l’ambiente caldo e rilassante.

Ecco perché abbiamo consigliato una stufa a pellet da incasso.

“Risolve il problema FREDDO, eliminando il minimo pensiero del

“Fumo da Stufa”

La stufa a pellet per cucinare ha una camera di combustione a tenuta stagna, per essere caricata non devi aprire lo sportello e l’alimentazione (il pellet) è comodo da trasportare e da riporre (Piccoli sacchi da 15kg)

“Risparmio di energia elettrica grazie al forno inferiore”

Quando la stufa è accesa, possiamo utilizzare il forno inferiore per cucinare.

Invece di accendere il moderno forno ventilato, possiamo cuocere nella nostra piccola stufa “come si faceva una volta”. Ciò che sfornerai sarà strabiliante!

“Risparmio di gas, grazie al piano cottura”

Come per il forno, vale anche per il piano cottura.

Quando la stufa è accesa, possiamo utilizzare il piano cottura superiore (se è stata scelta una stufa a pellet con piasta superiore)

Invece di utilizzare il classico piano cottura ha 4 fuochi, possiamo far bollire l’acqua, un bel caffè, the, ecc. ecc..

Ma tutte le volte, devo andare fino a casa per accenderla? NO è programmabile.

La primissima domanda in assoluto quando mi si pone davanti ad una stufa…

La stufa a pellet per cucinare vanta di un computer che può essere impostato in base alla proprie esigenze.

  • Data e Ora

Accensione programmata per:

  • Giorno.
  • Week-end.
  • Settimanale.
  • Possibilità di 2 accensioni al giorno.
  • Possibilità di spegnimento automatico al superamento dei gradi impostati.
  • 5 velocità di ventilazione.

La tua canna fumaria non tira?

La stufa a pellet per cucinare è a “Tiraggio forzato”.

Detto in parole povere: “possiamo spingere il fumo verso l’esterno grazie ad un ventilatore all’interno dello scarico fumi!”

 

Il tuo problema di misure,spazi ed estetica, SVANISCE come la magia di cenerentola a Mezzanotte, e tutto questo grazie alla cucina “CASOLARE” che viene realizzata completamente “SU MISURA”.

Il tuo problema riscaldamento, viene SCALDATO da una pratica, facile e bella “Stufa a Pellet da incasso”

foto13 CucinaMontata

 

Quindi, posso dire che la “Formula Segreta” per scaldare il tuo ambiente è:

  1. Una cucina “Casolare” che ti permette di creare la cucina come il Sarto fa per il tuo vestito, “Su misura”.
  2. Una stufa a Pellet da incasso così da poter usufruire del “CALDO”, del “FORNO” e del “PIANO COTTURA” (Visionabili all’interno del nostro mobilificio)

 

Facebook

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *